In Bike - Salento, tra mare e natura

Dall’imponente architettura del Castello Aragonese di Otranto, che vigila sul ventoso estremo orientale d’Italia, il percorso si dipana sull’altopiano delle “Serre Salentine” alla scoperta dell’aspra e intensa bellezza di questo selvaggio territorio. Colori vividi, terre arse dal sole, insenature rocciose e profumati giardini di suggestione bizantina regalano sensazioni di libertà e autenticità. Oggi come un tempo, le tradizioni popolari sono vive e scandiscono i ritmi delle stagioni, l’artigianato reinterpreta le più antiche manifatture e il palato incontra aromatici sapori mediterranei, mentre il lento scorrere della quotidianità è scandito dal clima sempre mite e dal rapporto profondo fra l’uomo e i cicli della sua terra.  

Da non perdere:
- visita al Castello Aragonese e alla Cattedrale di Otranto
- la più fastosa festa patronale del Salento, Santa Domenica a Scorrano
- il pregiato artigianato locale delle ceramiche a Scorrano

Le mete del gusto:
- la panetteria dove “mettere le mani in pasta” a Minervino di Lecce
- sperimentare con i cinque sensi la vita rurale, in una suggestiva masseria bionaturale
- degustare vini e oli nelle cantine e nei frantoi del territorio

Sono disponibili diverse soluzioni d'alloggio in b&b, masserie e dimore d'epoca